Notizia

Quattro tipi di radio vintage che non possono mancare nella vostra collezione

Dal 1920 fino agli anni '50, la gente ha assistito all'ascesa e all’evoluzione della radio domestica. Collocata nel cuore di quasi ogni casa della classe media in tutto il mondo occidentale, le trasmissioni radio avevano la capacità di sollevare e buttare giù gli animi, sconvolgere con le notizie e consentire agli ascoltatori di ridere, tutto in un giorno. Oggi, molti collezionisti di radio vintage vivono la nostalgia e il sentimentalismo legati a questi oggetti ed esistono centinaia di marche e modelli tra cui scegliere. Catawiki è qui per aiutare a chiarire la confusione e per spiegare perché queste 4 radio vintage sono una parte essenziale di qualsiasi collezione di radio d'epoca.

La scoperta e la radio a galena
L'invenzione dell’invio di segnali vocali attraverso onde radio (trasmissione telefonica senza fili) ha cambiato il mondo. La scoperta non è avvenuta in un momento d'ispirazione in un laboratorio, ma è stata segnata da una serie progressiva di scoperte diverse provenienti da vari scienziati e inventori alla fine del 19° secolo. Queste hanno consentito alle prime stazioni radio di trasmettere solamente a Pittsburgh e a Detroit, Stati Uniti, agli inizi del 1920.   

Le prime radio erano dei piccoli e semplici ricevitori a cristallo. Non era necessario ricorrere ad alcuna fonte di energia: bastavano le onde radio ricevute da un'antenna a filo; la maggior parte delle radio a cristallo era stata montata facilmente a casa. Anche se il segnale e la qualità dell’audio di queste radio erano scarse, la loro semplicità ed economicità hanno consentito di introdurre la potenza della tecnologia della radio in milioni di case, offrendola soprattutto ai bambini che sarebbero stati poi il futuro della radio. Le radio a cristallo hanno oggi ancora un seguito fedele e se ne trova almeno una nella maggior parte delle collezioni di radio vintage.

Radio con tubo a vuoto e RCA
Entro la fine del primo decennio dall'arrivo della radio pubblica venne fondata la ditta RCA, che propose la sua nuovissima invenzione brevettata, la radio con tubi a vuoto, per segnali amplificati e audio di qualità superiore. Questa fu denominata “radio ad amplificazione diretta” e divenne il tipo più popolare sul mercato fino al 1950. Poiché la RCA dovette bloccare il brevetto della valvola (tubo a vuoto), molte aziende pensarono fosse più redditizio produrre le loro radio utilizzando la stessa tecnologia RCA, ma sostituendo le cuffie tradizionali con altoparlanti. Questi dispositivi richiedevano uno o due minuti per riscaldarsi prima di iniziare a funzionare e molti collezionisti di radio ancora oggi conservano la preziosità del suono caldo e pieno di una radio con tubi a vuoto.

Zenith Stratosphere
Il marchio di radio Zenith è stato fondato nel 1923 e negli anni ‘30 era uno dei maggiori produttori di radio con tubo al mondo. Nel mercato odierno dei collezionisti un modello particolare, Zenith Stratosphere, è considerato il più ricercato al mondo.

La Zenith Z-1000 Stratosphere veniva venduta negli Stati Uniti dei primi anni '30 a 750 dollari, un prezzo superiore a quello di un'auto di media categoria. La radio in stile Art Deco aveva le dimensioni di un armadietto (132 cm) e al suo interno conteneva 25 tubi a vuoto. I dati indicano che sono stati prodotti solo 350 dispositivi e oggi se ne contano circa 50. Ogni volta che una nuova Stratosphere fa la comparsa sul mercato, arriva velocemente nel mondo dei collezionisti di radio e per questo una versione restaurata può arrivare a costare €50.000.

Radio transistor
L'invenzione della radio transistor piccola e portatile ha cambiato il volto del mercato di consumo di massa. Il primo di questi ricevitori fu sviluppato e introdotto nel 1954 da Texas Instruments e una società denominata I.D.E.A, battendo altre società che stavano sperimentando la tecnologia transistor, tra cui RCA e Sony. Il Regency TR-1 era molto più piccolo, leggero e resistente agli urti rispetto ai suoi predecessori con tubo; si accendeva istantaneamente senza riscaldamento e richiedeva solo un paio di batterie standard. Non sorprende quindi che la radio a transistor sia diventata il dispositivo elettronico più popolare del mondo, con miliardi di modelli prodotti per soddisfare la domanda tra gli anni '60 e '70. La radio a transistor ha cambiato le abitudini di ascolto della musica consentendo alle persone di ascoltarla ovunque: in questo modo, ha cambiato anche l'industria musicale e la cultura popolare in generale.


Regency TR-1

Per soddisfare la domanda, sono stati prodotti migliaia di modelli di radio durante questi anni che oggi sono diventati vintage. La maggior parte era dedicata al grande pubblico e aveva costi contenuti, perciò non aveva alcun valore per i collezionisti; tuttavia, questi ultimi amano ricercare tali gemme preziose e con un'adeguata ricerca ogni collezionista di radio d'epoca alle prime armi può scovare un tesoro con cui dare inizio alla sua raccolta: lasciatevi aiutare dalle aste di Hi-Fi e radio settimanali di Catawiki.

Crea il tuo account gratuito
Ogni settimana su Catawiki troverai una selezione incredibile di oggetti speciali in offerta. Iscriviti oggi ed esplora le aste settimanali curate dal nostro team di esperti.
Hai un account Catawiki? Accedi
Condividi questo oggetto
Close Created with Sketch.
Non sei ancora registrato?
Creando il tuo account Catawiki gratuito, potrai fare offerte scegliendo tra i nostri 65.000 oggetti speciali all'asta ogni settimana.
Registrati subito