N. 74551565

Non più disponibile
Ducati - 999R - Press Edition - Full Carbon - 2003
Offerte chiuse
26 settimane fa

Ducati - 999R - Press Edition - Full Carbon - 2003

In vendita per ridimensionamento/cambio della collezione: una Ducati 999R PRESS unica. La Limited Edition 999R in vendita è anche chiamata "unicorno" poiché non è numerata sulla piastra del manubrio, ma è stata la prima ad avere la scritta "PRESS" stampata sulla piastra argentata. In altre parole, ancor prima che venissero realizzate le piastre numerate e le prime 999R fossero disponibili per la vendita. Sono in grado di dimostrare che la moto in mio possesso proviene dal primo proprietario (fattura di acquisto presente) e che inizialmente non era destinata a finire in mani private. La storia racconta che, dopo che a un famosissimo DJ fu detto che la moto in esposizione non era in vendita, l'allora proprietario di un team di corse Ducati riuscì a comprarla il 20/05/2003. La Ducati viene fornita con un tubo di scarico aggiuntivo (nuovo) con silenziatore e include un Eprom extra (il kit da corsa), la copertura originale su misura Ducati 999 "bespoke suit", un cavalletto universale rosso, il kit di attrezzi Ducati, il libretto di servizio e manutenzione, chiavi duplicate e un codice mappa come consegnata nel 2003. Dopo due viaggi attraverso la Germania, questa moto è stata messa in garage dopo due o tre anni di servizio. Oggi, vent'anni dopo i suoi primi chilometri, viene riproposta direttamente dal garage, ancora completamente intatta e con i suoi pneumatici originali, che ovviamente non sono più idonei alla circolazione. Il motore è stato completamente revisionato dal capo dell'ufficio tecnico del proprietario del team di corse. Il motore si avvia e funziona come nuovo. Si tratta di una moto da collezione con delle finiture dorate. Questa 999R è il primo esemplare della prima serie (con telaio grigio). Documenti olandesi in regola e con immatricolazione (sospesa). Il Ducati Forum afferma quanto segue riguardo ai modelli "PRESS" (data 30/12/2009). Link: https://www.ducati.ms/threads/number-plate-on-999r.16780/ "Un mio caro amico lavora per una rivista di moto veloci nel Regno Unito da circa 5 anni. Gli ho posto la tua domanda e mi ha chiesto come diamine avessi fatto a mettere le mai su una di quelle moto in edizione PRESS. A quanto pare, Ducati ha prodotto alcune moto 999R in edizione PRESS per riveste e altre fonti di test relative alla stampa prima che la 999R fosse lanciata sul mercato. Non sapeva bene che cosa Ducati Italia avesse fatto con queste moto dopo gli articoli e i test, né quante ne siano state effettivamente prodotte. Ha detto che queste moto PRESS non erano incluse nel numero totale di moto R costruite per quell'anno, in quanto si supponeva che fossero state distrutte e destinate solo ai test. La scritta PRESS è posizionata dove normalmente si trova il numero di produzione di tutte le altre moto R, e gli editori delle riviste ecc. potevano vedere quella targhetta come esempio di ciò che sarebbe venuto. Qual è l'anno marchiato sul telaio della tua moto, in che anno è stata immatricolata? Come hai ottenuto questa moto? Sembra che tu abbia tra le mani un unicorno". Informazioni sul modello: La Ducati 999 è una superbike costruita tra la fine di luglio 2002 e il 2006 dall'omonima azienda italiana. Questa motocicletta aveva il difficile compito di sostituire la Ducati 998, che a sua volta aveva sostituito la 996 e la 916, tutte moto progettate per gareggiare nel Campionato del Mondo Superbike dove avevano ottenuto numerosi successi sia nelle gare singole che nel campionato stesso. La 999 è stata progettata anche per questo, vincendo tre Campionati del Mondo Piloti e tre Campionati Costruttori tra il 2003 e il 2007. La carenatura e i pannelli della 999 sono totalmente diversi dai modelli precedenti pur mantenendo una certa familiarità. Sviluppata in collaborazione con l'ingegnere meccanico Massimo Tamburini. Il progetto è stato affidato a Pierre Terblanche, che ha supervisionato l'estetica di quasi tutti i modelli Ducati costruiti nei primi 10 anni del XXI° secolo. A differenza di quasi tutti i suoi concorrenti, la 999 è stata concepita e progettata con l'intenzione di vincere nel Campionato del Mondo Superbike, che era il massimo per le moto di produzione nelle corse. La 999R è stata sviluppata in pista dai piloti ufficiali della Ducati e solo successivamente adattata all'uso su strada. La prima apparizione della 999 nel Campionato del Mondo Superbike è avvenuta nel 2003, portata in pista dal team dell'azienda Ducati Fila. Nonostante la presentazione di nuove moto da parte di Borgo Panigale, Neil Hodgson e Rubén Xaus sono riusciti a dominare il campionato. L'inglese ha vinto 13 gare (comprese nove vittorie consecutive), conquistando il titolo dei piloti. Anche il suo compagno di squadra ha ottenuto numerosi successi e ha concluso la stagione al secondo posto.

N. 74551565

Non più disponibile
Ducati - 999R - Press Edition - Full Carbon - 2003

Ducati - 999R - Press Edition - Full Carbon - 2003

In vendita per ridimensionamento/cambio della collezione: una Ducati 999R PRESS unica.

La Limited Edition 999R in vendita è anche chiamata "unicorno" poiché non è numerata sulla piastra del manubrio, ma è stata la prima ad avere la scritta "PRESS" stampata sulla piastra argentata. In altre parole, ancor prima che venissero realizzate le piastre numerate e le prime 999R fossero disponibili per la vendita. Sono in grado di dimostrare che la moto in mio possesso proviene dal primo proprietario (fattura di acquisto presente) e che inizialmente non era destinata a finire in mani private.

La storia racconta che, dopo che a un famosissimo DJ fu detto che la moto in esposizione non era in vendita, l'allora proprietario di un team di corse Ducati riuscì a comprarla il 20/05/2003.

La Ducati viene fornita con un tubo di scarico aggiuntivo (nuovo) con silenziatore e include un Eprom extra (il kit da corsa), la copertura originale su misura Ducati 999 "bespoke suit", un cavalletto universale rosso, il kit di attrezzi Ducati, il libretto di servizio e manutenzione, chiavi duplicate e un codice mappa come consegnata nel 2003.

Dopo due viaggi attraverso la Germania, questa moto è stata messa in garage dopo due o tre anni di servizio. Oggi, vent'anni dopo i suoi primi chilometri, viene riproposta direttamente dal garage, ancora completamente intatta e con i suoi pneumatici originali, che ovviamente non sono più idonei alla circolazione.

Il motore è stato completamente revisionato dal capo dell'ufficio tecnico del proprietario del team di corse. Il motore si avvia e funziona come nuovo.

Si tratta di una moto da collezione con delle finiture dorate. Questa 999R è il primo esemplare della prima serie (con telaio grigio). Documenti olandesi in regola e con immatricolazione (sospesa).

Il Ducati Forum afferma quanto segue riguardo ai modelli "PRESS" (data 30/12/2009).

Link: https://www.ducati.ms/threads/number-plate-on-999r.16780/

"Un mio caro amico lavora per una rivista di moto veloci nel Regno Unito da circa 5 anni.
Gli ho posto la tua domanda e mi ha chiesto come diamine avessi fatto a mettere le mai su una di quelle moto in edizione PRESS.
A quanto pare, Ducati ha prodotto alcune moto 999R in edizione PRESS per riveste e altre fonti di test relative alla stampa prima che la 999R fosse lanciata sul mercato.
Non sapeva bene che cosa Ducati Italia avesse fatto con queste moto dopo gli articoli e i test, né quante ne siano state effettivamente prodotte.

Ha detto che queste moto PRESS non erano incluse nel numero totale di moto R costruite per quell'anno, in quanto si supponeva che fossero state distrutte e destinate solo ai test.
La scritta PRESS è posizionata dove normalmente si trova il numero di produzione di tutte le altre moto R, e gli editori delle riviste ecc. potevano vedere quella targhetta come esempio di ciò che sarebbe venuto.

Qual è l'anno marchiato sul telaio della tua moto, in che anno è stata immatricolata?
Come hai ottenuto questa moto?
Sembra che tu abbia tra le mani un unicorno".

Informazioni sul modello:
La Ducati 999 è una superbike costruita tra la fine di luglio 2002 e il 2006 dall'omonima azienda italiana. Questa motocicletta aveva il difficile compito di sostituire la Ducati 998, che a sua volta aveva sostituito la 996 e la 916, tutte moto progettate per gareggiare nel Campionato del Mondo Superbike dove avevano ottenuto numerosi successi sia nelle gare singole che nel campionato stesso. La 999 è stata progettata anche per questo, vincendo tre Campionati del Mondo Piloti e tre Campionati Costruttori tra il 2003 e il 2007. La carenatura e i pannelli della 999 sono totalmente diversi dai modelli precedenti pur mantenendo una certa familiarità.
Sviluppata in collaborazione con l'ingegnere meccanico Massimo Tamburini. Il progetto è stato affidato a Pierre Terblanche, che ha supervisionato l'estetica di quasi tutti i modelli Ducati costruiti nei primi 10 anni del XXI° secolo. A differenza di quasi tutti i suoi concorrenti, la 999 è stata concepita e progettata con l'intenzione di vincere nel Campionato del Mondo Superbike, che era il massimo per le moto di produzione nelle corse. La 999R è stata sviluppata in pista dai piloti ufficiali della Ducati e solo successivamente adattata all'uso su strada. La prima apparizione della 999 nel Campionato del Mondo Superbike è avvenuta nel 2003, portata in pista dal team dell'azienda Ducati Fila. Nonostante la presentazione di nuove moto da parte di Borgo Panigale, Neil Hodgson e Rubén Xaus sono riusciti a dominare il campionato. L'inglese ha vinto 13 gare (comprese nove vittorie consecutive), conquistando il titolo dei piloti. Anche il suo compagno di squadra ha ottenuto numerosi successi e ha concluso la stagione al secondo posto.

Imposta un’allerta di ricerca
Imposta un’allerta di ricerca per ricevere una notifica quando sono disponibili nuove corrispondenze.

Questo oggetto era presente in

                                        
                                                                                                    
                    
                                        
                                                                                                    
                    
                                        
                                                                                                    
                    

Come fare acquisti su Catawiki

Scopri di più sulla nostra Tutela degli acquirenti

      1. Scopri oggetti speciali

      Esplora migliaia di oggetti speciali selezionati da esperti. Osserva le foto, i dettagli e il valore stimato di ogni oggetto speciale. 

      2. Fai l’offerta più alta

      Trova qualcosa che ti interessa e fai l’offerta migliore. Puoi seguire l’asta fino alla fine o lasciare che il nostro sistema faccia le offerte per te. Non devi fare altro che impostare un’offerta per l’importo massimo che desideri pagare. 

      3. Paga in tutta sicurezza

      Effettua il tuo pagamento e noi lo terremo al sicuro finché il tuo oggetto speciale non sarà arrivato a destinazione sano e salvo. Utilizziamo un sistema di pagamento affidabile per gestire tutte le transazioni. 

Hai qualcosa di simile da vendere?

Possiamo aiutarti a guadagnare di più dai tuoi oggetti speciali, che tu venda professionalmente o sia nuovo nel mondo delle aste online.

Vendi il tuo oggetto