N. 85004105

Venduto
Franz Michaelsen - Roma Firma Storica di Alta Orologeria Movimento Orologio da Taschino Funzionante - Franz Michaelsen -   Ottone Smalto - 1850-1900 - Alta Orologeria
Offerta finale
€ 60
5 settimane fa

Franz Michaelsen - Roma Firma Storica di Alta Orologeria Movimento Orologio da Taschino Funzionante - Franz Michaelsen - Ottone Smalto - 1850-1900 - Alta Orologeria

Antico Movimento di prezioso Orologio da Taschino del XIX sec. Franz Michaelsen - Roma Firma Storica di Alta Orologeria . Il movimento mi è stato fornito da un compro-oro. Il movimento pesa 43 grammi e il diametro è di 42mm. Il movimento è Funzionante ( Oscillandolo il bilanciere si muove e i secondi avanzano) Un po' di storia: In via delle Convertite a Roma, fra la fine dell’ottocento e i primi del novecento, Franz Michaelsen rilevò l’attività di Carl Kobell e diventò uno degli orologiai di punta della Capitale, concessionario Patek Philippe dopo essersi formato presso la celebre casa svizzera. Franz Michaelsen si trasferì a Roma nel 1891 e la lasciò nel 1915, purtroppo definitivamente. L’orologiaio Michaelsen, malgrado la notorietà, dovette lasciare la Capitale forse a causa del clima anti-tedesco che si era venuto a creare in quel periodo, come riporta Elena Bacchin nel suo libro “24 Maggio 1915”: […] Con lo scoppio della guerra gli stranieri non erano più benvenuti. La cronaca di Roma del “Piccolo” nell’edizione del 23 e 24 maggio 1915 riportava una lunga serie di lettere alla Direzione, unite dal titolo Guardiamoci dai tedeschi. Si proponeva di boicottare la libreria Loescher dove alcuni ufficiali tedeschi avrebbero apostrofato i clienti italiani come Kamel e la scuola di musica del Collegio teutonico dove don Pietro Muller avrebbe detto “italianacci schifosi”. Si denunciava il signor Franz Michaelsen, un orologiaio di via delle Convertite, che si sarebbe spacciato per ginevrino pur essendo “austriaco puro sangue” […] Elena Bacchin, 24 Maggio 1915 Malgrado nei progetti di Michaelsen ci fosse il rientro in Italia per l’estate, l’orologiaio rimase a Colonia e morì prematuramente a Dresda nel 1924, forse di malaria. In seguito l’attività de “L’Orologeria di Ginevra” già Michaelsen fu proseguita dalla vedova Michaelsen tramite l’istitutore Pietro Skyum prima di essere rilevata da Monetti, e successivamente Hausmann. I pezzi firmati Franz Michaelsen hanno fatto la storia, come testimonia la nostra stessa Gazzetta Ufficiale che riporta il brevetto di F. Michaelsen del 1903 per “Dispositivo perfezionato per l’impiombatura degli orologi allo scopo d’impedire lo spostamento delle lancette”.

N. 85004105

Venduto
Franz Michaelsen - Roma Firma Storica di Alta Orologeria Movimento Orologio da Taschino Funzionante - Franz Michaelsen -   Ottone Smalto - 1850-1900 - Alta Orologeria

Franz Michaelsen - Roma Firma Storica di Alta Orologeria Movimento Orologio da Taschino Funzionante - Franz Michaelsen - Ottone Smalto - 1850-1900 - Alta Orologeria

Antico Movimento di prezioso Orologio da Taschino del XIX sec. Franz Michaelsen - Roma Firma Storica di Alta Orologeria
. Il movimento mi è stato fornito da un compro-oro. Il movimento pesa 43 grammi e il diametro è di 42mm.
Il movimento è Funzionante ( Oscillandolo il bilanciere si muove e i secondi avanzano)


Un po' di storia:


In via delle Convertite a Roma, fra la fine dell’ottocento e i primi del novecento, Franz Michaelsen rilevò l’attività di Carl Kobell e diventò uno degli orologiai di punta della Capitale, concessionario Patek Philippe dopo essersi formato presso la celebre casa svizzera.


Franz Michaelsen si trasferì a Roma nel 1891 e la lasciò nel 1915, purtroppo definitivamente. L’orologiaio Michaelsen, malgrado la notorietà, dovette lasciare la Capitale forse a causa del clima anti-tedesco che si era venuto a creare in quel periodo, come riporta Elena Bacchin nel suo libro “24 Maggio 1915”:


[…] Con lo scoppio della guerra gli stranieri non erano più benvenuti. La cronaca di Roma del “Piccolo” nell’edizione del 23 e 24 maggio 1915 riportava una lunga serie di lettere alla Direzione, unite dal titolo Guardiamoci dai tedeschi. Si proponeva di boicottare la libreria Loescher dove alcuni ufficiali tedeschi avrebbero apostrofato i clienti italiani come Kamel e la scuola di musica del Collegio teutonico dove don Pietro Muller avrebbe detto “italianacci schifosi”. Si denunciava il signor Franz Michaelsen, un orologiaio di via delle Convertite, che si sarebbe spacciato per ginevrino pur essendo “austriaco puro sangue” […]


Elena Bacchin, 24 Maggio 1915


Malgrado nei progetti di Michaelsen ci fosse il rientro in Italia per l’estate, l’orologiaio rimase a Colonia e morì prematuramente a Dresda nel 1924, forse di malaria. In seguito l’attività de “L’Orologeria di Ginevra” già Michaelsen fu proseguita dalla vedova Michaelsen tramite l’istitutore Pietro Skyum prima di essere rilevata da Monetti, e successivamente Hausmann.


I pezzi firmati Franz Michaelsen hanno fatto la storia, come testimonia la nostra stessa Gazzetta Ufficiale che riporta il brevetto di F. Michaelsen del 1903 per “Dispositivo perfezionato per l’impiombatura degli orologi allo scopo d’impedire lo spostamento delle lancette”.

Imposta un’allerta di ricerca
Imposta un’allerta di ricerca per ricevere una notifica quando sono disponibili nuove corrispondenze.

Questo oggetto era presente in

                                        
                                                                                                    
                    
                                        
                                                                                                    
                    
                                        
                                                                                                    
                    

Come fare acquisti su Catawiki

Scopri di più sulla nostra Tutela degli acquirenti

      1. Scopri oggetti speciali

      Esplora migliaia di oggetti speciali selezionati da esperti. Osserva le foto, i dettagli e il valore stimato di ogni oggetto speciale. 

      2. Fai l’offerta più alta

      Trova qualcosa che ti interessa e fai l’offerta migliore. Puoi seguire l’asta fino alla fine o lasciare che il nostro sistema faccia le offerte per te. Non devi fare altro che impostare un’offerta per l’importo massimo che desideri pagare. 

      3. Paga in tutta sicurezza

      Effettua il tuo pagamento e noi lo terremo al sicuro finché il tuo oggetto speciale non sarà arrivato a destinazione sano e salvo. Utilizziamo un sistema di pagamento affidabile per gestire tutte le transazioni. 

Hai qualcosa di simile da vendere?

Possiamo aiutarti a guadagnare di più dai tuoi oggetti speciali, che tu venda professionalmente o sia nuovo nel mondo delle aste online.

Vendi il tuo oggetto